Fortificazioni nell’arco alpino

AL003

Si

PRIULI & VERLUCCA

Minola M., Ronco B.

Media Books
L'evoluzione delle opere difensive tra XVIII e XX secolo.

Immagini Prodotto

Descrizione

Sulle nostre Alpi le opere difensive costituiscono un patrimonio unico che merita di essere conservato e adeguatamente valorizzato. Dalla grande fortezza di sbarramento che chiudeva il passaggio della vallata alle armate nemiche, alle scarse tracce degli antichi trinceramenti eretti per difendere un colle o un passaggio di grande importanza, fino alle casematte di calcestruzzo del Vallo Alpino, le testimonianze di un passato non sempre facile tornano a riscuotere un grande interesse tra il pubblico che ama la montagna. In questo libro vengono descritte le principali tipologie in cui è possibile suddividere le fortificazioni che hanno popolato il versante italiano delle Alpi, a partire dal XVI secolo fino al passato più recente. Ogni capitolo, ad eccezione del primo, che offre una panoramica sulla storia della fortificazione moderna, è dedicato ad un ben preciso schema tipologico: l’interesse del lettore è focalizzato su un esempio ideale di opera fortificata, che viene sezionata in ogni sua parte ed esaminata in filigrana. Si inizia dall’esterno del manufatto, dalla conformazione generale, per arrivare a descrivere i fronti di fuoco e le strutture per la difesa ravvicinata: quindi, superato l’ingresso, vengono descritte le particolarità interne, gli alloggi della truppa e degli ufficiali, i locali dei servizi logistici, i depositi di polveri e di munizioni, gli elementi attivi del complesso (casematte, torrette corazzate ecc.), l’armamento impiegato, con continui riferimenti alla realtà presente sul territorio in opere realmente costruite. Un viaggio nella storia ma anche attraverso l’evoluzione delle tecniche costruttive, con l’impiego di materiali sempre più perfezionati e resistenti, dalla pietra tagliata al calcestruzzo e all’acciaio. La riscoperta di un mondo affascinante, dominato da pochi, ma fermi ideali comuni: l’impellente necessità di chiudere a tutti i costi le porte della Pianura Padana agli invasori in procinto di valicare le Alpi per calare in Italia, e il desiderio di affermare la propria potenza, il proprio orgoglio. Un mondo che, a dispetto dei danni recati dal devastante saccheggio dei recuperanti, rappresenta tutt’oggi, per quantità e qualità di opere erette in tutte le valli, uno degli aspetti più emblematici della progressiva antropizzazione della montagna.

Dettagli

Autore Minola M., Ronco B.
Editore PRIULI & VERLUCCA
Collana QUADERNI DI CULTURA ALPINA
Lingue incluse Italiano
Anno 1998
Pagine 120

Peso

0.68 (Kg)

Spedizione con corriere in max 48 ore.

Qualora l'imballo evidenzi danni / manomissioni /  NON accettare la merce

Tags

Separa i tags con spazi. Racchiudi parole-multiple tag tra virgolette singole. Esempio: 'New York' Manhattan

Scrivi una Recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. La preghiamo di accedere al suo account o registrarsi

Recensioni utente

Questo prodotto non è stato ancora recensito. Scrivi la prima recensione.